Ultime Nazionale, Pirlo non sarà il vice di ManciniUltime Nazionale Pirlo

Niente da fare, eppure sarebbe stato fantastico.
Andrea Pirlo non sarà il vice commissario tecnico della Nazionale.
Nonostante la volontà del regista italiano l’affare non è andato in porto.
I motivi del mancato ritorno a Coverciano nei panni di vice allenatore sono diversi.
Qualche problema con alcuni sponsor tecnici dell’ex Milan ma anche il recente accordo tra Pirlo Sky.
Il numero 21 sarà infatti opinionista per l’emittente tv durante gli impegni di Champions League.
Al suo posto sulla panchina azzurra siederà Angelo Gregucci, storico vice di Roberto Mancini.

Nazionale, niente Pirlo

Dopo aver trionfato nel 2006 con la maglia dell’Italia, in molti spingevano per un suo ritorno in azzurro.
Anche la volontà dello stesso Pirlo remava in quella direzione.
Eppure, almeno per il momento, Andrea dovrà farne a meno.
A causa dell’accordo già trovato con Sky, l’ex centrocampista della Juventus commenterà per l’emittente televisiva di Murdoch, le partite di Champions League.
Ma non solo, anche alcuni sponsor tecnici di Pirlo hanno frenato per il suo approdo sulla panchina degli Azzurri.
Un vero e proprio peccato: dopo il terremoto che ha travolto il nostro calcio, un campione del Mondo come Andrea Pirlo poteva regalare nuovamente entusiasmo ma soprattutto consapevolezza di cosa vuol dire indossare quella maglia.
Un po’ come fatto da Paolo Maldini: dopo 9 anni è ritornato al Milan, non come vice allenatore ma con un ruolo di primissimo piano.
Il percorso da allenatore per Andrea viene rimandato: in futuro Pirlo potrebbe pensare seriamente di intraprendere questa nuova avventura nella sua carriera.
Al suo posto ci sarà Angelo Gregucci: lo storico vice di Roberto Mancini.
Prende sempre più forma dunque la nuova Nazionale, che oltre all’addio di Buffon potrebbe salutare anche Giorgio Chiellini, le parole del difensore destano più di qualche dubbio…