Calciomercato Roma, Manolas: “Futuro? Sto bene qui, resto”

Calciomercato Roma Manolas | Kostas Manolas, difensore della Roma, ha parlato ai microfoni di ESPN del suo futuro e non solo. Ecco le sue dichiarazioni: “Sarà una grande sfida giocare con squadre come Barcellona e Tottenham. Nella prima partita non abbiamo giocato benissimo. Nella seconda abbiamo giocato molto meglio. Abbiamo segnato 4 gol con il Barcellona, ma dobbiamo provare a giocare meglio. Penso che alla fine della preparazione saremo nella condizione che vogliamo”.

Sul Real Madrid: “È il più grande club al mondo. Ogni partita contro di loro è difficile. Dobbiamo fare il nostro lavoro, è un’amichevole ma dobbiamo fare del nostro meglio”.

Sui viaggi: “Quando viaggi 3 o 4 ore il giorno dopo le gambe non sono nella migliore condizione. Lo dobbiamo accettare e andare avanti”.

Se hanno ridotto il gap con la Juve: “Abbiamo preso un sacco di giocatori quest’anno. Prima di tutto devono abituarsi alle cose che chiede il mister. La Juventus è davvero forte ed è la favorita per lo scudetto. Proveremo a fare il massimo e migliorare rispetto all’anno scorso”.

Se la Serie A ha fatto un passo avanti con CR7: “Certo, quando uno dei migliori giocatori arriva in Serie A è sempre un buona cosa. Per noi Ronaldo può essere uno stimolo extra perché quando giochi contro questi giocatori devi dare il tuo meglio. Una motivazione? Certo”.

Sull’addio di Alisson: “È stato molto importante per noi la scorsa stagione, ma 75 milioni sono un’offerta che non si può rifiutare. Dobbiamo accettare la sua scelta di andare al Liverpool e augurargli il meglio”.

Sulla Champions: “Faremo il nostro meglio, non si sa mai. Abbiamo una nuova squadra, ora deve parlare il campo”.

Su ciò di cui ha bisogno la Roma per vincere: “Non sono la persona giusta per parlarne. Abbiamo un direttore sportivo, io posso solo fare il mio massimo in campo”.

Sul futuro: “Farò il quinto. Il futuro è il quinto anno a Roma. Se non stessi bene non resterei qua perché mi piace Roma. Mi piace la mia vita a Roma, la mia famiglia sta bene. Resto qua”.

Su come può migliorare: “Voglio vincere qualcosa. Mi piace vincere e proverò a vincere un titolo. Non è facile, ma ci proverò al massimo”.

Se ha le stesse speranze di riprendere le imprese dell’anno scorso: “Dobbiamo averle. Spero che la squadra e i giocatori ci credano tutti”.