Ultime Nazionale, Chiellini medita l’addioUltime Nazionale Chiellini

Il futuro di Giorgio Chiellini è a forti tinte bianconere, così come quello di Claudio Marchisio.
Sarà lui a raccogliere la pesantissima eredità lasciata vacante dall’addio di Gianluigi Buffon: il difensore sarà infatti il nuovo capitano della Vecchia Signora.
Sarà dunque lui a trascinare la squadra di Massimiliano Allegri, stesso scenario che però difficilmente avverrà anche con la Nazionale.
Il proseguo della sua avventura con l’Italia è tutt’altro che scontato secondo il centrale toscano, che nelle sue ultime dichiarazioni non nasconde tutti i suoi dubbi che riguardano una scelta assai delicata.
Allo sbocciare dei suoi 34 anni infatti, potrebbe essere arrivato il momento del ritiro dalla Nazionale.
Andiamo a leggere quelle che sono le sue dichiarazioni riportate dal quotidiano Il Corriere dello Sport.

Italia, Chiellini lascia?

“Sono combattuto, non sono più un giovincello.
So che ogni decisione che prenderò avrà dei pro e dei contro.
Probabilmente il ct nel mio ruolo vorrà anche puntare sui tanti ragazzi bravi che ci sono, affronterò il discorso anche con lui. Lo farò con grande serenità e grande equilibrio”.

Nazionale, quale futuro per Chiellini?

Un colloquio che il commissario tecnico Roberto Mancini vorrà avere il prima possibile con Giorgio Chiellini.
Salvo clamorosi dietrofront infatti Gianluigi Buffon ha detto definitivamente addio alla Nazionale, non senza qualche velata polemica del portiere parigino.
Dover dire addio contemporaneamente al numero ed a Giorgio Chiellini, pilastro degli Azzurri, potrebbe rappresentare un serio problema per il nuovo corso.
Le parole dell’ex Fiorentina però lasciano accese ancora delle fiammelle di speranza riguardo la sua permanenza: Chiellini sarebbe infatti la figura ideale per fare da tramite con quelli che saranno i suoi successori.
Dal suo compagno di reparto alla Juventus, Daniele Rugani ad un ex come Mattia Caldara, nuovo difensore del Milan. In rossonero l’ex Atalanta troverà uno dei sicuri titolari del domani: Alessio Romagnoli.