Caos plusvalenze: Chievo Verona, deferito club e presidente Campedelli

| 03/08/2018 18:20

Caos plusvalenze: Chievo Verona, deferito club e presidente Campedellichievo penalizzazione retrocessione

Non un periodo positivo per il Chievo Verona, anzi.
Il caos plusvalenze non fa altro che continuare a peggiorare la situazione.
Ed è proprio di pochi minuti fa il deferimento da parte della Procura Federale al club ma anche al presidente Luca Campedelli.
Il presidente degli scaligeri che doveva essere ascoltato nei giorni scorsi ma il dirigente veneto ha mandato certificato medico per giustificare la sua assenza alla audizione.
Andiamo a leggere dunque quello che è il comunicato ufficiale della Procura Federale.

Caos Plusvalenze, Chievo e Campedelli deferiti

Il Procuratore Federale ed il Procuratore Federale Aggiunto, espletata l’attività istruttoria in sede disciplinare, esaminati gli atti del procedimento, a seguito della decisione del Tribunale Federale Nazionale (pubblicata con C.U. n. 10/TFN del 25 luglio 2018) con la quale ha, tra l’altro, dichiarato improcedibile il deferimento nei confronti del Chievo Verona e di alcuni dirigenti e, per l’effetto, ha restituito gli atti alla Procura Federale con riferimento a tali posizioni – hanno deferito al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare Luca
Campedelli, Piero Campedelli, Giuseppe Campedelli, Michele Cordioli, Antonio Cordioli.
Per responsabilità diretta ed oggettiva è stata deferita anche la società.

 


Continua a leggere