Torino, per arrivare a Zaza serve la cessione di Ljajic o Niang

Calciomercato Torino Zaza | Le parole di Massimo Mirabelli, direttore sportivo del Milan, che ha affermato: “Zaza? Non prendiamo in considerazioni acquisti senza prima cedere”, hanno frenato la trattativa. I rossoneri avrebbero addirittura chiesto all’agente Beppe Bozzo di pazientare. Il Torino ora è la squadra in pole per l’attaccante in uscita dal Valencia per 20 milioni di euro. Anche i granata attendono di cedere uno tra M’Baye Niang e Adem Ljajic. Il primo è appetito da Marsiglia e Monaco principalmente, poi anche dal Nizza. Si tenta nel frattempo di convincere gli spagnoli ad acquistarlo in prestito con obbligo di riscatto. Questo è quanto riportato da Tuttosport.

Molto dipenderà anche dalla volontà dell’ex Juventus che potrebbe decidere di capire bene se ci sono possibilità di vestire la blasonata maglia a strisce rossonere. Ad ora le sue speranze sono riposte in Nikola Kalinic sul quale c’è in pressing l’Atletico Madrid: operazione discussa sulla base del prestito oneroso a 2 milioni e obbligo di riscatto a 18.