Germania, Low scaricato: si tratta per la risoluzione

Il mondiale della Germania è finito nel modo peggiore possibile con l’ultimo posto nel girone e l’eliminazione. Un flop epocale che sta avendo, come riportato da Tuttosport, lo stesso effetto di una scossa di terremoto.

Stampa, tifosi e mondo politico hanno chiesto la testa del ct Löw, indicato come unico responsabile del fallimento russo. Una richiesta di giustizia sportiva frutto delle tante dichiarazioni ottimistiche fatte alla vigilia del mondiale ma la la vittoria ottenuta negli ultimi secondi di recupero contro la Svezia aeva ridato fiducia nel sogno di poter bissare il successo brasiliano.

In realtà il successo contro gli svedesi ha rappresentato solo un’illusione che è svanita di fronte alla maggiore concretezza della Corea del Sud e alle reti di Kim Y-G e Son. Un ko pensante che ha messo la Germania di fronte a tutti i suoi limiti: condizione atletica, strategia e fiducia. Proprio per questo ieri, al rientro a Francoforte, il ct degli ex campioni ha dichiarato sul futuro:

“Il mio futuro? Ci sono logicamente molti motivi per cui dovrei dimettermi. Per questo incontrerò la dirigenza della federazione con la quale mi confronterò e affronterò determinati discorsi. Ma per farlo ci vorrà ancora un po’ di tempo. Solo dopo prenderemo una decisione”.

Notizie Germania: la formula della rescissione di Low

Confronto che consisterà principalmente nel trovare la formula migliore e più economica per rescindere il suo contratto che lo scorso maggio era stato rinnovato sino al 2022. Nonostante, infatti, le dichiarazioni di rassicurazioni del team manager Oliver Bierhoff, la panchina degli ex campioni del mondo avrà presto un nuovo proprietario.

Ipotesi, questa, che è stata confermata anche dalle parole di Reinhard Grindel. Se è vero che a deludere sono stati soprattutto gli uomini chiave o come si usa dire i senatori, lo è anche ammettere che la Germania ha già pronti tanti ricambi e tutti di qualità certificata. La vittoria della scorsa estate in Confederation Cup, occorre ricordarlo, è stata ottenuta con una squadra che presentava tanti volti nuovi.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui