Calciomercato Inter: Politano in arrivo a Milano, ecco Bastoni

Come riportato da Premium Sport è ormai definita la cessione di Politano da parte del Sassuolo. Il calciatore domani sarà a Milano dopo il viaggio di nozze e metterà a punto l’operazioneo con il direttore sportivo nerazzuro Ausilio ed il suo agente. Decisiva è stata la volontà dell’esterno che ha convinto il club neroverde a lasciarlo andare.Milan Inter Politano

Notizie Inter, completate le plusvalenze

Politano ma non solo. Intanto, dopo settimane di trattative, il maxi scambio tra Inter e Genoa sta per concludersi definitivamente.

Dopo aver definito i trasferimenti di Radu e Valietti in direzione Genova per una plusvalenza che porterà ai nerazzurri circa 14 milioni di euro, adesso è tempo di chiudere anche le operazioni a parti inverse con i giovani Salcedo e Serpe, prossimi a vestire la maglia interista.

Come riportato da Sky Sport, è in via di definizione l’acquisto di Salcedo. Beppe Riso, agente di Eddy Salcedo, ha già incontrato in sede i dirigenti nerazzurri: si tratta per il prestito con diritto di riscatto che può toccare i 15 milioni.

Ultime Inter: Bastoni è arrivato

Domani sarà il giorno di Politano, oggi è stato quello di Bastoni. Dalla Primavera dell’Atalanta, inoltre, oggi è arrivato Alessandro Bastoni, difensore classe ’99. Il centrale si è recato oggi nella sede del club nerazzurro per firmare il suo nuovo contratto con il club di Corso Vittorio Emanuele, in compagnia degli agenti Tinti e Montipò . Il calciatore ha parlato della sua nuova avvenra a Sky Sport:

E’ sempre stato un sogno approdare in un grande club se rimarrò qui o andrò un anno in prestito? Per ora non lo so, sono tutte valutazioni che faremo insieme alla società, ma in un secondo momento. Per adesso sono contento della firma, che mi rende orgoglioso. Mi ispiro a Sergio ramos, ora sta facendo un gran Mondiale. Chissà, magari un giorno”.

Intanto il calciatore a postato sul suo profilo Instagram una lettera di addio all’Atalanta.

“E’ difficile trovare le parole giuste per descrivere questo momento, sono emozionato ed onorato per aver condiviso tante gioie con questa maglia, con questa famiglia, l’Atalanta. È arrivato il giorno dei saluti, un giorno speciale perché è l’ultimo dei miei 11 anni con la Dea-.

Sono arrivato bambino sembra ieri quando i miei genitori mi portavano da Cremona a Zingonia per sostenere gli allenamenti; quanti sacrifici, quanta fatica, ma tutto ciò mi ha reso un uomo, sono cresciuto sotto tutti gli aspetti, grazie ai mister, allo staff che lavora ogni giorno per farci crescere al meglio e far si che i desideri di un bambino diventino realtà.

L’esordio in serie a, l’avventura in Europa league, tutto ciò in troppo poco tempo, le emozioni restano, tante, sono grato a tutto il mondo Atalanta, alla città di Bergamo, ai suoi tifosi, tutti con DNA atalantino sin dalla nascita. Se dovessi ripercorrere i miei anni, ricorderei tutto, in ogni singolo dettaglio, perché certe emozioni e sensazioni non puoi dimenticarle. Sarò eternamente grato alla famiglia percassi, che non ha mai smesso di credere in me,mi ha permesso di diventare quello che sono, mi ha insegnato valori e l’amore per questa maglia…

Ringrazio il mister Gasperini, mi ha aiutato a superare le mie debolezze, in campo e fuori”,