Mondiali Russia 2018, Nigeria-Argentina da dentro o fuori per la ‘Seleccion’, che vince allo scadere e approda agli ottavi di finale dove trovera’ la Francia.

Mondiali Nigeria Argentina risultato

Mondiali Nigeria Argentina risultato | Dentro o fuori, vita o morte. A qualcuno potra’ sembrare eccessivo, ma di certo non a tutto il popolo argentino. Che questa sera sara’ chiamato a sostenere la ‘Seleccion’ di Jorge Sampaoli contro la Nigeria. O meglio, definirla tale forse e’ eccessivo. Perche’ stando alle voci di dentro, ma anche a quelle di fuori, lo spogliatoio, ormai il commissario tecnico sarebbe stato esautorato dopo la pesante sconfitta contro la Croazia per 3-0.

E la scelta dell’undici titolare non lascia piu’ di tanto adito a dubbi in merito a quanto ormai ogni decisione sia stata affidata ai giocatori. A cominciare dall’esclusione di Caballero tra i pali, al suo posto Armani. E poi alla presenza in attacco di Higuain e Di Maria, due fedelissimi di Leo Messi. La Pulce che sara’ chiamata a trascinare un intero popolo come poche volte gli e’ accaduto, soprattutto nelle notti Mondiali. Quelle da dentro o fuori. Da vita o morte.

Nigeria-Argentina, il tabellino

Nigeria (4-4-2): Uzoho; Balogun, Trost Ekong, Omeruo, Idowu; Moses, Ndidi, Obi Mikel, Etebo; Musa, Iheanacho (46′ Ighalo). Ct: Rohr.
Argentina (3-5-2): Armani; Otamendi, Mascherano, Rojo; Mercado, Perez, Banega, Di Maria (71′ Meza), Tagliafico; Messi, Higuain. Ct: Sampaoli.

La cronaca

In una gara che sembrava in assoluta discesa nel primo tempo, l’Argentina prova a complicarsi la vita nella ripresa. Ma poi rialza un intero Paese a 4 minuti dalla fine. La rete della ‘Seleccion’ al quarto d’ora con Messi, che si esalta sotto gli occhi di un indemoniato Maradona. La stessa ‘Pulce’ va vicino al raddoppio su un calcio di punizione che, deviato, finisce sul palo. Nel secondo tempo, pero’, Moses su rigore (procurato per una trattenuta di Mascherano) batte Armani, sostituto di Caballero, e manda all’inferno la compagine di Sampaoli. A risollevarla, pero’, nella serata delle polveri bagnate degli attaccanti, ci pensa il difensore Rojo, che all’86esimo trafigge Uzoho per il gol al volo del 2-1 finale, che vuol dire ottavi contro la Francia.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui