L’Iran proverà il miracolo qualificazione affidandosi al bomber Azmoun

Russia 2018 Azmoun Portogallo | Questa sera alle 20, al Mordovia Arena, Iran e Portogallo si sfideranno in una gara decisiva che decreterà la qualificazione agli ottavi dei Mondiali. Nel frattempo la Spagna incontrerà a Kaliningrad il Marocco che ha già dovuto gettare la spugna dopo due sconfitte consecutive.

iran

La situazione nel Gruppo B vede al comando Spagna e Portogallo a 4 punti, mentre segue l’Iran a 3. La nazionale del Medio Oriente potrebbe a sorpresa passare battendo proprio i lusitani. A guidarli verso il miracolo ci proverà Sardar Azmoun, attaccante del Rubin Kazan, che vanta con la sua nazionale uno score incredibile: ben 23 gol in sole 34 presenze. E chissà che stasera non possa far piangere i campioni d’Europa. L’ultimo capocannoniere dell’Eredivisie, Jahanbakhsh, proverà ad aiutare il compagno di squadra in quella che sarebbe davvero un’epica impresa per un intero popolo e non solo.

Iran-Portogallo, le probabili formazioni:

IRAN (4-5-1): Beiranvand; Rezaein, Pouraliganji, Hosseini, Safi; Jahanbakhsh, Amiri, Ebrahimi, Ansarifard, Taremi; Azmoun.

Panchina: Abedzadeh, Mazaheri, Cheshmi, Dejagah, Ghoddos, Ghoochannejhad, Khanzadeh, Mohammadi, Montazeri, Shojaei, Torabi, Ezatolahi.

PORTOGALLO (4-4-2): Rui Patricio; Cedric, Pepe, Fonte, Guerreiro; Bernardo Silva, Moutinho, William Carvalho, Bruno Fernandes; Ronaldo, André Silva.

Panchina: Lopes, Beto, Dias, Bruno Alves, Manuel Fernandes, Martins, Pereira, Quaresma, Guedes, Joao Mario, Mari Rui, Adrien Silva.