La Trivela. Un colpo a metò tra sogno e sfottò. Ricardo Quaresma però ne ha fatto un marchio di fabbrica ed il suo gol in Iran-Portogallo è da favola

Stasera alle 20:00 sta andando in scena l’ultimo atto del Gruppo B di questi Mondiali. Da una parte Iran-Portogallo e dall’alta Spagna-Marocco, con solo questi ultimi fuori dai giochi. A meno di una clamorosa sconfitta da parte della Roja, si giocano la qualificazione solo il c.t. Queiroz e Santos. La partita ha visto i lusitani tenere il pallino del gioco, ma per sbloccare la partita c’è voluta una magia di Quaresma.

La trivela di Quaresma in Iran-Portogallo

Al 43′, dopo una combinazione all’esterno dell’area, l’attaccante del Besiktas ha lasciato partire un destro esterno che si è andato ad insaccare inesorabilmente all’incrocio dei pali. Il suo marchio di fabbrica, che all’epoca del suo arrivo all’Inter fu osannato dai media, salvo poi ricredersi alla fine della sua esperienza in Italia, dove non ha lasciato un gran segno.

Ci provò, una volta, contro il Catania, e fu anche gol. Ma la palla fu deviata in maniera definitiva da un difensore, che ne cambiò completamente la traiettoria. Eppure l’attaccante portoghese, quel colpo non ha mai smesso di provarlo.

A proposito, una volta ebbe a dichiarare: “Io l’ho sempre fatta, anche se alcuni si arrabbiavano e mi chiedevano di fare cross normali. Altri poi mi chiedevano di non farla proprio, per poi capire che era una cosa normale, perché non si trattava di mancanza di rispetto o di scarsa concentrazione”.

 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui