Polonia-Colombia: Falcao e soci ottengono tre punti fondamentali dopo l’esordio con sconfitta

Aspettando Polonia-Colombia

Aspettando Polonia-Colombia | All’esordio, a sorpresa, Polonia e Colombia sono state entrambe sconfitte, rispettivamente da Senegal e Giappone. Con zero punti la strada per arrivare agli ottavi si complica e si fa tutta in salita, buona dunque puntare alla vittoria quest’oggi alla Kazan Arena (ore 20).

Bisogna puntare alla vittoria, un pari potrebbe non servire ad entrambe e una sconfitta significherebbe iniziare a fare le valigie. Una situazione complicata per due squadre che alla vigilia venivano indicate come le favorite del Gruppo H, e che invece ora sono costrette ad inseguire Senegal e Giappone, subito volate a tre punti.

Polonia-Colombia sarà inoltre una prima volta per entrambe, che mai si sono incontrare al di fuori di un’amichevole. L’ultimo testa a testa risale al 2006, match vinto da polacchi per 2-1 fra le propria mura amiche. Sono dunque ormai passati 12 anni da quel match.

Polonia-Colombia, il tabellino

Polonia (3-4-3): Szczesny; Piszczek, Bednarek, Pazdan (80′ Glik); Bereszynski (72′ Teodorczyk), Krychowiak, Goralski, Rybus; Zielinski, Lewandowski, Kownacki (56′ Grosicki). All: A. Nawalka

Colombia (4-2-3-1): Ospina; S. Arias, D. Sanchez, Mina, Mojica; Aguilar (31′ Uribe), Barrios; Cuadrado, James Rodriguez, Quintero (73′ Lerma); R. Falcao (78′ Bacca). All: J. Pekerman

Ammoniti: Bednarek, Goralski

La cronaca

Mina, Falcao e Cuadrado a chiudere una sfida che non ha mai avuto altro padrone se non la Colombia. E’ questo il bilancio della partita in cui i ‘cafeteros’ hanno riacceso le speranze per la qualificazione agli ottavi ed eliminato la Polonia, che torna a casa piena di rimpianti e con tanta delusione. Ci pensano il difensore del Barcellona, l’attaccante del Monaco e l’esterno della Juventus a schiantare letteralmente Lewandowski e compagni. Con il centravanti del Bayern che ha avuto una sola occasione, murato, pero’ da Ospina. Adesso la Colombia si giochera’ tutto nell’ultimo turno contro il Senegal.

Pronti via a essere piu’ aggressiva e’ la Polonia, con Mina costretto a un fallo su Lewandowski e Zielinski che perde il tempo per calciare verso la porta dei colombiani. La sfida nella sfida tra il difensore del Barcellona e l’attaccante del Bayern si fa subito sentire con scintille non da poco. Al 18′ e’ ancora il centrocampista del Napoli, che beffa Barrios e ci prova, ma la sua conclusione viene deviata. Dopo i primi 20 minuti si accende Cuadrado, che comincia a dialogare con Falcao. Al 25′ e’ bravo Piszczek a salvare. E tre minuti dopo si fa trovare ancora attento sullo stacco del ‘tigre’. Al 40′ arriva il gol che sblocca la gara. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, James Rodriguez mette al centro e Mina stacca piu’ alto di tutti, trovando Szczesny fuori posizione e insaccando alle spalle del portiere juventino. Al 70′ Falcao viene servito in area da Quintero, controlla e sigla il 291esimo gol in carriera, 30esimo con la maglia della nazionale. Cinque minuti dopo Cuadrado si mette in proprio e servito in campo aperto da James Rodriguez insacca per la rete del definitivo 0-3.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui