La Juventus chiede un difensore al calciomercato 2018: qualora partisse Rugani, si punterà su De Ligt. Se dovesse salutare Benatia, ci si “accontenterà” di Godin

calciomercato juventus rugani de ligt

Calciomercato Juventus De Ligt | La coppia CR (Caldara-Rugani) rischia di non formarsi nemmeno. Mattia Caldara, 24 anni, si presenterà il 9 luglio in ritiro con la Juventus per la prima volta. Diversamente potrebbe andare per Daniele Rugani, di un anno più giovane dell’ormai ex atalantino, che alla Juventus non ha mai spiccato il volo: 21 presenze il primo anno, 20 il secondo e 26 l’ultimo. Con la partenza di Bonucci sperava di essere lui il compagno fisso di Chiellini, invece il titolare è diventato Benatia.

Ecco perché sia il club che il giocatore stanno pensando ai saluti. C’è il Chelsea alla finestra e quel Maurizio Sarri che dovrebbe allenarlo. Lo stesso Sarri che ne ha fatto un giocatore completo in quel di Empoli. Solo con la vendita di Rugani (ad un prezzo non inferiore ai 40 milioni) la Vecchia Signora potrebbe tornare ad avere quella liquidità immediata che le consentirebbe di puntare su Matthijs De Ligt, talento 18enne dell’Ajax, che piace ma costa parecchio, almeno 40-45 milioni. Come riferisce la Gazzetta dello Sport, la Juventus ha già respinto un primo abboccamento degli inglesi, che al procuratore del difensore, Davide Torchia, avevano prospettato un’offerta da 30 milioni di euro.

Al posto di Rugani, quest’anno il titolare è stato Mehdi Benatia, ma neanche lui è certo di rimanere. Ed infatti, appena qualche giorno fa, affermato dalla Russia di non avere certezze sul proprio futuro. Dopo il Mondiale parlerà con la Juventus: Arsenal e Marsiglia sono interessate ed i bianconeri potrebbero ricavarci 20 milioni. Pochini per De Ligt, ma abbastanza per pagare la clausola rescissoria di un profilo solido e d’esperienza come Godin.