Russia 2018, l’uomo del giorno sarà… André Silva: l’attaccante del Milan in cerca di riscatto col Portogallo

André Silva

Russia 2018 André Silva Portogallo | Alle ore 14 il Portogallo affronta il Marocco in una sfida che potrebbe essere già decisiva per le sorti delle due squadre nel gruppo B. Il Portogallo ha pareggiato all’esordio nel pirotecnico 3-3 contro la Spagna dove a tenere in piedi i lusitani è stato il solo Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta, e diventando il quarto giocatore a riuscire ad andare in gol in quattro differenti Mondiali, dopo Uwe Seeler, Pelè e Miroslav Klose.

Il Portogallo è tutto in mano sua, di CR7, che proverà ancora una volta a trascinare i suoi verso una vittoria che potrebbe essere decisiva per la qualificazione agli ottavi. Dovrà però fare i conti con lo juventino Benatia, che di certo non ha dimenticato l’eliminazione dalla Champions per mano del Real Madrid, lui che in quella doppia sfida fu protagonista in negativo. Lo juventino grida dunque vendetta e farà di tuto per fermare il Pallone d’Oro.

Ed è per questo che a sbloccare la partita magri servirà l’ingresso dalla panchina di un André Silva in cerca di riscatto. Il rossonero, colui che doveva essere l’erede di Cristiano Ronaldo, se sarà mandato in campo farà il possibile per convincere il suo tecnico e anche Gattuso di essere un giocatore meritevole di spazio. E magari con un ingresso in campo a metà del secondo tempo e un Marocco stanco, l’attaccate rossonero potrebbe avere la meglio sulla retroguardia avversaria ed essere lui l’eroe del giorno per il Portogallo. Noi ci crediamo.

Probabili formazioni Portogallo-Marocco

Portogallo (4-2-3-1): Rui Patricio; Cedric, Pepe, Fonte, Guerreiro; William Carvalho, Joao Moutinho; Bernardo Silva, Guedes, Bruno Fernandes; Cristiano Ronaldo. All.: Santos
Marocco (3-4-3): Munir; Hakimi, Benatia, Saiss; Harit, El Ahmadi, Ziyech, Boussoufa; Belhanda, Kaabi, S. Amrabat. All.: Renard