Una frase vergognosa, in dialetto bresciano, è quella che i militanti di Forza Nuova nuova hanno apposto nel capoluogo lombardo agli indirizzi di Mario Balotelli

Balotelli striscione forza nuova | “Balotelli ta het piö enhiminit che negher”, che in dialetto locale nel Bresciano significa: “Balotelli sei più stupido che nero”. È lo striscione offensivo esposto a Brescia dai militanti di Forza Nuova contro l’attaccante della Nazionale, criticato per la sua posizione sull’immigrazione.

I militanti di destra hanno spiegato poi le ragioni del messaggio attraverso un post su Facebook: “Dopo aver ostentato per anni, e da bravo spaccone, la propria esuberanza e ricchezza oggi si sforza malamente di rivalutare la sua immagine cavalcando il personaggio del paladino dei migranti, inserendosi così nel non più tanto classico ma quasi tragicomico filone del politically correct”. Nelle scorse settimane infatti, tra le possibilità di diventare capitano italiano ed alcuni commenti sulla situazione contemporanea, Mario Balotelli ha esposto le sue considerazioni anche su argomenti che andassero oltre il calcio. Rispettabili o meno, il razzismo è un’altra cosa, ed al calcio non deve appartenere.