Milan, non solo acquisti: Kalinic prima cessioneMilan bocciati Kalinic André Silva

Da ieri è iniziata la missione di Mirabelli e Gattuso: creare un Milan 2.0 capace di lottare per i vertici della classifica già nella prossima stagione. I rossoneri nella giornata di ieri hanno visionato vari talenti, mostrando particolare interesse per Cheyshev, a segno con una doppietta. Ma al Mondiale non si acquista solo, si vende anche ed è quello che i rossoneri hanno in mente fare. Per esempio in attacco almeno un centravanti, se non addirittura due, andrà via e l’indiziato maggiore è Nikola Kalinic.

Il Siviglia alla finestra, costa 25 milioni di euro

Quest’anno per il croato ex Fiorentina appena 5 gol. Una stagione davvero deludente per un calciatore pagato 25 milioni di euro appena un anno fa e adesso già in procinto di partire. Dopo le dichiarazioni del suo agente che confermava nei giorni scorsi numerosi interessi dalla Spagna per lui, secondo Tuttosport, è il Siviglia il club che più si è avvicinato alla punta croata. Ancora nessuna offerta ufficiale sul tavolo, ma soltanto un forte gradimento per un giocatore che, però, ha più volte manifestato la sua intenzione di restare in rossonero. Il Milan dal canto suo attende il Mondiale sperando che possa valorizzare Kalinic e far salire il suo prezzo. Complessivamente però la richiesta rossonera è di 25 milioni, stesso prezzo per cui il ragazzo è stato prelevato dalla Fiorentina.