Messico, scandalo escort: la versione di Hernandez Hernandez non se ne va

Messico scandalo escort Hernandez | La nazionale del Messico era stata coinvolta in uno scandalo: dopo la vittoria per 1-0 contro la Svezia, il c.t. Juan Carlos Osorio aveva concesso qualche ora di libertà ai giocatori prima della partenza per la Russia e pare che alcuni di loro avessero organizzato un festino a luci rosse con 30 escort. A distanza di quasi una settimana, però, è arrivata la smentita di uno dei diretti interessati: Javier Hernandez. Attraverso una diretta Facebook, l’attaccante del West Ham ha precisato i motivi della festa, escludendo categoricamente la presenza delle escort:

La smentita

“La verità è che quella sera ci siamo incontrati per festeggiare il mio trentesimo compleanno. E’ stata organizzata questa festa per me, così ho invitato tutti i giocatori a venire. Abbiamo mangiato tutti insieme, poi sono arrivate molte persone e ogni giocatore se n’è andato nel momento in cui ha preferito farlo. Un’altra cosa che mi fa imbarazzare e allo stesso tempo ridere è quella relativa alle escort. Non ci sono mai state escort o qualcosa di simile. Questa storia è una mancanza di rispetto per tutte le persone che erano presenti quella sera”.