Sami Khedira, centrocampista della Juventus, ha svelato ai microfoni di ZDF come abbia pensato al ritiro perché “non in grado di misurarsi ai massimi livelli”

Juventus Khedira addio | Le parole del centrocampista bianconero si riferiscono ad alcune considerazioni fatte nel 2015, prima di approdare a Torino. Lo innervosiva parecchio, quando scendeva in campo in condizioni fisiche non ottimali, il non essere in grado di poter competere ai massimi livelli possibili. “Ci ho pensato molto seriamente, perchè per come sono voglio sempre essere al top e misurarmi con i migliori giocatori e le migliori squadre. Ed in quel periodo non ero assolutamente in grado di farlo. Questo fattore non mi permetteva nemmeno di divertirmi in campo“.

Khedira si sta preparando, insieme ai compagni di squadra della Germania, per il Mondiale di Russia 2018, che lo vedrà tra i protagonisti (73 presenze e 7 reti). Spera che gli infortuni possano non perseguitarlo, visto che nel 2014 dovette saltare la finale con l’Argentina a causa di un problema muscolare dopo aver recuperato dalla rottura del crociato, rimediata nel novembre del 2013 in amichevole a San Siro contro l’Italia.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui