Jurgen Klopp, tecnico del Liverpool, è intervenuto alla vigilia della finale di Champions League contro il Real Madrid

Liverpool-Roma, Klopp

Klopp Liverpool Champions | “Una finale di Champions League è qualcosa di fantastico”, ha detto il tedesco, “come allenatore hai un sacco di cose da fare per preparare una gara del genere. Alcune cose in allenamento, ma soprattutto nell’essere convinto, fresco, calmo. La finale raggiunta col Dortmund? Di sicuro ero più emozionato. Non ho mai pensato che tante cose buone mi sarebbero accadute. Arrivare in finale di Champions è difficile, forse una possibilità irripetibile. Zidane? Se la gente pensa che Zidane non abbia conoscenze tattiche sarebbe davvero divertente se due allenatori in finale non avessero idea di tattiche. Cosa direbbe del gioco? Zidane è stato uno dei migliori calciatori di tutti i tempi. Io sono il tecnico del Liverpool, lui può vincere la Champions per la terza volta. Devo aspettarmi che sia brillante, come se fosse un giocatore”.

Sul Real Madrid: “Questo gruppo di giocatori lavora con lui come un orologio svizzero. Ecco com’è. Ho visto la sua squadra giocare insieme un sacco di volte e gioca un calcio fantastico. È organizzata quando ha bisogno di essere organizzata, ma nel calcio c’è un’opportunità per l’altra squadra. Questo è sufficiente per me”.

Su Salah: “Se è da Pallone d’Oro? Questo non è importante. Nessun allenatore è interessato a questo. Messi e Ronaldo meritano lodi per tutto quello che hanno vinto. Per anni sono stati ad alti livelli ed ancora oggi sono lì. Se Mohamed può farlo, vedremo. Ha un potenziale fantastico. C’è ancora una partita da giocare, ma la stagione è stata eccezionale. Le prossime stagioni mostreranno se può fare qualcosa di simile”.