Lo Sporting de Portugal è nel caos più totale: dopo il terremoto ultras, che hanno invaso il terreno d’allenamento picchiando i giocatori, sul club aleggia lo spettro del calcioscommesse

Calciomercato Napoli, Rui Patricio

Sporting calcioscommesse | In mattinata c’è stato un blitz della polizia giudiziaria nella sede del club di Lisbona. L’indagine è partita dalla pallamano, settore afferente allo stesso Sporting, ma è probabile che lo scandalo si allarghi anche al calcio. In particolare, su addirittura sei partite che coinvolgerebbero direttamente due dirigenti e un agente molto vicino alle vicende dei leões. Un ambiente che rischia quindi di implodere, con molti giocatori nel frattempo già attivati con procuratori e legali per l’immediato scioglimento del contratto dopo il trauma della brutale aggressione.

Come riportato da Calcionapoli24, Rui Patricio è questo punto è già con la valigia in mano, pronto a muoversi per un addio immediato sotto l’egida di una rescissione (per giusta causa) del contratto. La mancanza di sicurezza sul posto di lavoro, la perdita di fiducia nel datore di lavoro e la negligenza della società consapevole di un possibile gesto estremo, con un centro sportivo facilmente accessibile e per niente blindato, sarebbero le basi sulle quali il portiere poggerà la sua argomentazione.

Dall’altra parte, il club sarebbe pronto a portare tutti in tribunale per un ricorso d’urgenza per scongiurare un tale catastrofico scenario. Il rischio è proprio qui: nel caso in cui lo Sporting dovesse poi vincere l’eventuale causa, ogni club sarebbe tenuto a pagare un valore pari alla clausola rescissoria del giocatore nel frattempo ingaggiato a zero. Ma il Napoli, potrebbe approfittare di quest’incertezza per strappare magari un ulteriore sconto allo Sporting, provando a scendere da quei 18 milioni finora richiesti dai lusitani.