Andrea Barzagli, difensore della Juventus, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Sky Sport per commentare il momento attuale dei bianconeriJuventus, Barzagli infortunio

“Penso che i tifosi sono venuti per incoraggiarci, hanno fatto una bella cosa e credo che tutti i ragazzi della squadra abbiano capito. Conosciamo l’importanza della prossima partita e delle ultime quattro del campionato. Non è stato un momento di panico, ho visto toni tranquilli, nessuna minaccia o contestazione: sono venuti tranquillamente per sostenerci e darci la carica. Post Juve-Napoli? C’era grande amarezza ma non c’è stata nessuna scazzottata o altre cose che sono state dette. Abbiamo perso una partita molto importante ma ora siamo concentrati su quello che dobbiamo fare. Dobbiamo centrare un obiettivo importante ma che dipende da noi, siamo ancora un punto sopra, possiamo farcela. Col Napoli ci è mancato un pò tutto, eravamo sotto tono e l’abbiamo pagato.

Sulla sfida con l’Inter e sul suo futuro..

Inter? Cambia a livello psicologico l’approccio della partita, c’è più pressione nell’affrontarla, ma abbiamo l’esperienza giusta per vincere. Non è l’ostacolo più grande, non si deciderà neanche sabato il campionato. Parliamo comunque di un match molto sentito, anche per le tifoserie, è una partita che vale molto, sia per noi che per l’Inter. Mi auguro che qualsiasi calciatore possa fare la differenza. Futuro? In questo momento sono abbastanza concentrato sul campo, il resto si vedrà”.