Calciomercato Juventus, si fa largo l’ipotesi Bernat

Juventus, si fa largo l’ipotesi Bernat. Restyling Juventus sulle corsie esterne. Come riportato da Tuttosport a destra quasi certamente arriverà il jolly Darmian (di cui trattiamo a fianco) al posto del partente Stephan Lichtsteiner, mentre sulla fascia sinistra potrebbe andare in scena una vera e propria rivoluzione. Se Leonardo Spinazzola, di rientro dal prestito all’Atalanta, prenderà il posto di Kwadwo Asamoah (che come Lichtsteiner saluterà a parametro zero), la Juventus sta monitorando il mercato dei “terzini mancini” in vista di una possibile partenza di Alex Sandro.

Il brasiliano, nonostante un’annata non sempre al top, è tuttora uno dei migliori nel ruolo a livello europeo. L’estate scorsa Marotta e Paratici hanno rifiutato un’offerta da 60 miliioni del Chelsea. L’interesse per Alex Sandro è sempre forte all’estero: Manchester United e Psg (soprattutto) sembrano disposte a fare follie pur di arrivare allo juventino. Rumors che obbligano i dirigenti bianconeri a tenersi pronti in caso di cessione dell’ex Porto.

Mercato Juventus: Bernat il nome buono

Dalla Bundesliga può sbarcare a Torino Juan Bernat. Il 25enne spagnolo, cresciuto nella fabbrica dei terzini del Valencia come Jordi Alba del Barcellona, è in uscita dai campioni di Germania.

L’ex Valencia ha almeno altri due vantaggi in ottica Juve. Il primo è il contratto (scade nel 2019) e il secondo è rappresentato dagli ottimi rapporti tra i campioni d’Italia e il Bayern Monaco. Un feeling a prova di affari. Negli ultimi anni sulla tratta Torino-Monaco sono transitati diversi giocatori: da Vidal e Coman, passando per Benatia e Douglas Costa.

In Liga, invece, piacciono l’ex romanista Lucas Digne, 24 anni e il brasiliano Filipe Luis. Il brasiliano rientra nei profili esperti (32 anni) e ha il contratto che scade nel 2019.