Juve, Allegri: “Dybala? Decido domani. Sarri ha fatto un solo cambio dopo Benitez” juventus allegri

Juve Allegri Dybala Sarri | Juve, Allegri: “Dybala? Decido domani. Sarri ha fatto un solo cambio dopo Benitez”. Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa di presentazione di Juventus-Napoli. L’allenatore parte proprio dal match di domani sera: “Il Napoli sta facendo un campionato importante. E’ una partita di calcio. Per loro sarà molto decisiva visto che hanno puntato molto sul campionato e poi noi abbiamo quattro punti di vantaggio. Li possiamo fare anche nelle altre partite i punti”.

Formazione e interrogativo Dybala e la sua condizione: “La formazione non ho ancora deciso: c’è l’allenamento di oggi e quello di domani. Dybala sta bene, ha giocato a Crotone. Non capisco perchè dovrebbe stare male. Abbiamo recuperato tutti i calciatori. Titolare? Deciderà domani mattina quando mi sveglio. Ho sicuramente dei dubbi. poi la partita dura 100 minuti e devo valutare chi portare in panchina. Un cambio può dare una svolta alla partita. Abbiamo anche Cuadrado, ci sono diversi dubbi. Decido domani. In difesa devo vedere come sta Barzagli ma tutti sono a disposizione. Howedes? Può essere una soluzione. Pjanic? E’ recuperato. Sturaro ha un fastidio al tendine”.

Potenziale tecnico a confronto: “Oggi la classifica dice che la Juventus ha 85 punti, quattro in più rispetto al Napoli. sento parlare tanti, ascolto e mi diverto. Le considerazioni me le tengo per me. Se le volete sapere andate fuori al bar dai miei amici a Livorno: loro lo sanno”.

Il merito di Sarri: “Sarri ha modificato una sola cosa dalla squadra ereditata da Benitez: ha tolto Hamsik da punta e lo fa giocare mezzala. poi ci ha messo i risultati importanti che ha raggiunto. E’ migliorato molto da quando allenava in Lega Pro. Quanti è stato Benitez? Due? Da quanti anni c’è Sarri? Cinque? Il Napoli in cinque anni ha cambiato un giocatore tra Benitez e Sarri: credo sia in vantaggio. La Juve ha cambiato tanti giocatori con un grande lavoro della società. Il Napoli ha meno pressione? Non l’hanno avuto in Champions. Non l’hanno avuta in Europa e adesso non l’hanno in campionato. Allora la pressione non la tengono mai? Allora è giusto che lo scudetto lo vinca la Juventus, a questo punto”.

Si parla molto di sarrismo e non di allegrismo: “Io geloso? assolutamente. Sono contento per lui dopo tanta gavetta è arrivato dove meritava. La Juventus non potrà mai sviluppare un gioco come il Napoli perchè fisicamente diversi: noi abbiamo un impatto fisico sul gioco. Quello che conta e quello che rimane, è quello che si scrive. La stagione del Napoli è straordinaria per risultati e gioco espresso: è stato un anno solare in testa”. 

Il digiuno da gol del Pipita: “Higuain fa questi alti e bassi un po’. E’ in ottima condizione e credo che domani sarà decisivo per la partita. Gli ho fatto una battuta: guarda che ho già pronto una statuetta se il Napoli vince lo scudetto”.