Feltri, giornalista di TuttoSport, ha dedicato un proprio editoriale alla vicenda che in questi giorni ha vissuto Gianluigi Donnarumma

Queste le parole forti di Feltri

Donnarumma è il giovanissimo portiere del Milan le cui capacità e caratteristiche sono molto simili a quelle di Buffon all’esordio. Parliamo di un predestinato, un atleta che a 19 anni guadagna qualche milione l’anno, quando i suoi coetanei campani con la mancetta dei genitori se non addirittura dei nonni lo guardano in televisione. Ma il punto è un altro: domenica il campione, di origini e di famiglia campana, è sceso in campo contro i suoi avversari (o amici) conterranei e ha disputato una partita all’altezza della propria fama, compiendo in particolare un intervento incantevole su Milik. Parate senza le quali la formazione di Gattuso sarebbe stata sconfitta dal Napoli, impegnato a non incrementare le distanze dalla Juventus.

L’incontro si è concluso col punteggio di zero a zero, favorevole chiaramente per la Juventus. E qui viene il bello: alcuni supporter del club campano anziché complimentarsi con l’eroico portiere, si sono scatenati sui social network rimproverandolo di avere giocato troppo bene contro la squadra della sua città. Siamo arrivati alla negazione dello spirito sportivo e alla esaltazione del piagnisteo tipico dei napoletani, i quali hanno tante virtù e tanta simpatia, però talvolta si rendono ridicoli. Al punto da non rendersi conto che per ora a difesa dei pali azzurri c’è un grande calciatore, Reina, pronto ad essere assunto indovinate da chi? Dal Milan. Ma che vadano a scopare il mare”.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui