Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, è intervenuto in occasione della conferenza stampa in vista della partita di domani contro il Torinomilan gattuso

Le parole di Gattuso

Sul cambio tattico: Ieri tanti calciatori non stavano benissimo e si sono sottoposti a cure specifiche, vedremo in quanti saranno disponibili, l’importante è sapere che se si fa qualcosa di nuovo in poco tempo c’è improvvisazione, io vorrei farlo con un lavoro dietro”.

Sul Torino: “Hanno giocatori di qualità, squadra rognosa e ben messa in campo. Nel loro dna c’è senso di appartenenza, col Napoli tra l’altro abbiamo speso tanto e dunque dobbiamo anche cercare di mettere energie nuove sul terreno di gioco. Dobbiamo riproporre quello che abbiamo fatto, non dobbiamo fare nessun passo indietro. Belotti? L’avevamo preso in comproprietà dall’Albinoleffe, si vedeva che era bravo. Ai tempi dissi che dopo Sheva era uno che mi aveva impressionato davvero tanto. E’ un giocatore che quando sta bene esprime forza fisica”.

Sul girone di Gattuso al Milan:State cavalcando l’onda che si fanno pochi gol, si costruisce tanto e la mole di gioco è tanta, ci può stare se non concretizziamo tutte le palle che ci capitano. Non sono preoccupato che non segniamo, siamo decimi nella classifica dei gol fatti, ma l’importante è arrivarci. Sono felice per la mentalità che i miei calciatori hanno acquisito e deve rimanere questa fino alla fine. Giochiamo da squadra, per completarci ora dobbiamo finalizzare”.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui