Atalanta, Gasperini ha parlato in conferenza stampa della gara che domani vedra’ impegnati i bergamaschi contro il Benevento.

Atalanta, Gasperini

Atalanta, Gasperini | L’Atalanta si accinge a partire alla volta di Benevento. Lamentando un’altra defezione, stavolta fra i rincalzi, oltre ai soliti Ilicic, Rizzo, Spinazzola e Palomino. “Questa è la seconda settimana di fila con tre partite e il problema degli infortuni è la mancanza di tempo per recuperare – spiega l’allenatore Gian Piero Gasperini –. Si è aggiunto anche Melegoni che ha una distorsione alla caviglia. Non è comunque un alibi a cui attaccarci. Bisogna stringere i denti per sopperire ad assenze che non avevamo patito nel resto dell’annata”.

Ultime Atalanta, la carica di Gasperini: “Dobbiamo provare a vincere sempre”

Circa la corsa all’Europa League, il tecnico nerazzurro è netto: “Dobbiamo cercare di vincere sempre, senza fare tabelle, perché il pareggio non ci porta lontano – chiude. Non se se siamo stanchi, so che con l’Inter sabato scorso siamo scesi in campo per fare la partita e pareggio a parte abbiamo espresso valori importanti”.

Tornando agli avversari di turno, “non c’è niente di scontato, figuriamoci una vittoria a casa del Benevento che ha messo in difficoltà la Juventus. Ma col pareggio non si va lontano”.

“Ultimamente aver spinto per inseguire il risultato ha fatto aumentare la fatica verso il finale ma non i punti – ammonisce –. Non conosco partite scontate nel calcio italiano: chi ci ospita mercoledì sta affrontando la stagione con prestazioni ottime al di là dei risultati”. Eppure i tre punti servono ai bergamaschi come il pane: “Noi cerchiamo di vincere anche su altri campi, altrimenti non andiamo da nessuna parte – ammette Gasperini –. Non se se siamo più stanchi delle altre, so che con l’Inter siamo scesi in campo per fare la partita e, pareggio a parte, abbiamo espresso valori importanti”.