Real-Juve, Vazquez torna sull’episodio del calcio di rigore assegnato alla squadra di Zidane contro i bianconeri.

Real-Juve, Vazquez

Real-Juve, Vazquez | E’ stato protagonista dell’episodio decisivo della gara tra Real Madrid e Juventus, a pochi secondi dai tempi supplementari. Il giocatore del Real Madrid, Lucas Vazquez, e’ tornato, con la stampa spagnola, sulla concessione del calcio di rigore che ha eliminato i bianconeri, portando le ‘merengues’ in semifinale. “Ci sono stati momenti di discussione nei quali loro dicevano che non fosse rigore. Ma io gli dicevo: ‘Quando lo vedrete in tv capirete e cambierete idea’. E a riguardarlo in televisione credo non ci siano dubbi”.

Vazquez ha anche assicurato che “nessuno juventino mi ha detto di essermi buttato. Buffon? E’ abbastanza maturo per essere consapevole delle sue parole”.

Vazquez difende la decisione dell’arbitro e lancia il Real verso un’altra finale di Champions

“Penso che ci sia molto anti madridismo e che sia fastidioso vedere il Real Madrid per otto anni di fila in semifinale. Ma noi siamo felici e vogliamo raggiungere ancora la finale. Tutte queste polemiche sono state create solo perche’ la partita riguarda noi. Ma e’ colpa dell’invidia che generiamo e con cui dobbiamo convivere”.

Vazquez ha anche commentato l’esito del sorteggio di Champions, che vede il Real Madrid affrontare il Bayern. “E’ un club storico del calcio europeo”.