lunedì, luglio 16, 2018
Home Evidenza È ancora Real-Juve, Zidane: “Ci odiate perché siamo il top”

È ancora Real-Juve, Zidane: “Ci odiate perché siamo il top”

Zinedine Zidane è fuori di sé, non ha digerito le polemiche scaturite dal rigore assegnato al Real Madrid nei minuti finali della sfida con la Juventus

real madrid zidane

Real Madrid Juventus Zidane | “Sono indignato, quello che è successo è davvero troppo”: così il tecnico francese in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Malaga. L’argomento, manco a dirlo, è ancora la sfida di Champions coi bianconeri e le successive polemiche: “È una vergogna che si parli di furto. Sono molto deluso per quello che si dice. Non mi riferisco al rigore, è una questione di interpretazione, per me lo era e l’arbitro lo ha fischiato, ma basta parlare di furto. Ognuno può dire quello che vuole sul rigore, ma quando si parla di furto, la cosa mi indigna. Quello che stiamo facendo dà fastidio a molta gente. Ma difenderò i miei ragazzi, hanno fatto una partita enorme e abbiamo senza dubbio meritato di passare il turno”.

Odio verso il Real?

Per Zidane è in atto una campagna mediatica contro i blancos: “Nessuno cambierà le cose come nessuno cambierà la storia di questo club, il migliore al mondo. E quando sei il migliore, ci sono gelosie. Non mi sembrano normali queste polemiche, il rigore c’era, di che parliamo? La Juve ha fatto una grande partita, era sul 3-0, ma noi abbiamo avuto le nostre occasioni e con quel gol siamo andati in semifinale, quello che c’è stato nei tre giorni a seguire è troppo”. Una battuta anche sull’ex compagno di squadra in bianconero Gigi Buffon e sul suo polemico post partita: “Lo sfogo di Buffon? Quello che ha detto ha detto, era a caldo, ma noi abbiamo meritato di qualificarci per le semifinali”.