Il presidente del Cagliari Tomaso Giulini blinda Lopez: “Non ritenevo di dover cambiare l’allenatore, Lopez qualsiasi cosa succeda rimarrà con noi

Tommaso Giulini

Cagliari Lopez allenatore | “Mi sarei cambiato io”, prosegue il presidente, “invece ho deciso di fare questa ‘giocata’, cambiando il direttore sportivo. Conosco Carli da qualche anno e cioè da quando ci ha ‘fregato’ Vecino per le comproprietà. La brutta sconfitta ha accelerato quello che era in programma il prossimo campionato. Il rapporto con Rossi è stato buono: grande professionalità e onestà”.

Su Carli c’erano anche altre squadre. Queste le sue prime parole in rossoblu: “Se pensiamo di essere salvi  si fa un danno clamoroso: dobbiamo conquistare la salvezza con un finale di altissimo livello. Avevo bisogno di emozioni forti, vedo in questa piazza qualcosa per fare bene. Sono stato quattro giorni di rapporti umani importanti. Mi sono fatto un’idea di questo gruppo: ho visto dei ragazzi proprio dispiaciuti, ma ho visto giocatori attaccati alla maglia che volevano reagire”.