Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, è intervenuto ai taccuini della Gazzetta Dello Sport, per parlare del momento attuale dei rossoneri e del futuro

“Sanzioni della UEFA? Non mi aspetto sanzioni tali da limitare molto le manovre sul mercato che faremo in estate. Di certo il saldo fra investimenti e uscite sarà molto più leggero dell’anno scorso. Il Milan avrà un consolidamento della rosa. L’80-90% dei giocatori ha reso in linea, o sopra le aspettative addirittura e dunque verrà confermato assolutamente. Comunque non avremmo potuto spendere 240 milioni se non fossero state fatte diverse cessioni assolutamente non scontate, Mirabelli ha fatto un gran lavoro. Ora arriveranno correzioni progressive: i tifosi possono aspettarsi 2-3 giocatori nuovi nei punti ritenuti critici. Cessioni di big? A livello finanziario non avrei l’obbligo di fare cessioni, ma sicuramente ci saranno sia entrate che uscite. Donnarumma? Da parte nostra c’è tanta fiducia nei suoi confronti, secondo me Gigio sarà il portiere del Milan per molto tempo”.

Sul rinnovo di Gennaro Gattuso

“E’ stata una scelta di Mirabelli e mia, lui ci ha convinto per mille ragioni e gli abbiamo affidato un progetto medio-lungo che gli consenta di esprimere appieno il ciclo di un club che sta rinascendo. Lui è l’uomo adatto per questo ambiente, è nato e cresciuto qui e può darci la mano giusta per tornare ai grandi livelli di una volta. Una fiducia incondizionata meritata, anche da parte della società”.