Carlo Alvino, giornalista di Tv Luna e tifoso del Napoli, ha parlato ai microfoni di Kiss Kiss Napoli dell’eliminazione della Juventus dalla Champions League

Queste le dichiarazioni di Alvino

“Se fosse accaduto al Napoli? Non sarei riuscito a fare la mia trasmissione dopo, sarei praticamente morto a Madrid, Avrei smadonnato in aramaico antico per tutta la nottata. Devo essere sincero, è un rigore che ci può stare, se l’arbitro lo fischia non ti puoi rammaricare perché l’intervento è scomposto. Se poi non lo fischia ti è andata bene e devi soltanto ringraziare. Il fallo c’è, la discrezionalità dell’arbitro porta a fischiare un rigore che è netto. Non deve passare il concetto che visto lo 0-3 e la grande partita della Juve quindi non deve fischiare, che voca vuol dire? Parliamo di un concetto davvero assurdo. Ricordatevi delle partite già giocate, la cosa dell’arbitro che deve rivedersi l’andata non la capisco, voglio vedere qualora accadrà qualcosa in favore loro. 

Ma ironizziamo fino alla fine: in Inghilterra si sta facendo un’operazione in cui al posto del cuore c’è un bidone dell’immondizia, una scoperta incredibileLo stile Juve è morto con la morte di Giovanni Agnelli”.