Risultati della Serie A: la trentunesima giornata si completa oggi dopo gli anticipi del sabato.

Aspettando i risultati della Serie A: verso la 31^ giornata

Risultati Serie A | Dopo i quattro anticipi di ieri, che hanno visto la Juventus trionfare, non senza difficoltà a Benevento, la Roma sconfitta in casa dalla Fiorentina e i due pareggi tra Spal e Atalante e nel derby della Lanterna, si conclude oggi la trentunesima giornata di Serie A. A scendere in campo sara’ per prima l’Inter sul campo del Torino. I nerazzurri vorranno approfittare del passo falso della Roma per conquistare altri punti preziosi in vista della qualificazione alla prossima Champions League. Ma i granata, con un ritrovato Belotti, sono pronti a dare battaglia.

Nelle gare delle 15, Crotone-Bologna per la salvezza, ma senza Budimir da una parte e Destro (neanche convocato) dall’altra. Corsa per non retrocedere che sara’ ospitata anche al San Paolo, con il Chievo che provera’ a espugnare Fuorigrotta, contro un Napoli, che, pero’, ha un solo obiettivo dopo il successo bianconero a Benevento. Lo stesso che dovra’ perseguire l’Hellas Verona in casa contro il Cagliari. Alle 18 l’Udinese provera’ contro la Lazio, a evitare l’ottava sconfitta consecutiva. Mentre il posticipo serale vedra’ scendere in campo a San Siro contro il Milan, il Sassuolo di Iachini e, soprattutto, Berardi.

TORINO-INTER, LE FORMAZIONI UFFICIALI

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; N’Koulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Baselli, Obi, Ansaldi; Ljajic; Iago Falqué, Belotti. Allenatore: Mazzarri

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Valero, Perisic; Icardi. Allenatore: Spalletti

La sintesi

Un gol di Adem Ljajic, ex di turno, condanna l’Inter ad un finale in bilico tra la Champions e l’Europa League. Il serbo segna al 36′ della ripresa su assist di De Silvestri, con un’azione nata da una rocambolesca scivolata di Perisic. I nerazzurri però possono recriminare per la tante occasioni create, che purtroppo per la Beneamata non sono bastate ad avere la meglio di un Toro coriaceo e astuto nel finale.

CROTONE-BOLOGNA, LE FORMAZIONI UFFICIALI

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Simy, Ricci.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Torosidis, De Maio, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Palacio, Di Francesco

La sintesi

Allo Scida decide una rete di Simy al 25′. Da un cross di Stoian, Simy di piatto sinistro ha battuto Mirante per la gioia dei tifosi di casa. Il Crotone batte così 1-0 il Bologna: è ancora vivo e aggancia la Spal a 27 punti. Walter Zenga può continuare a coltivare il sogno della salvezza.

NAPOLI-CHIEVO, LE FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne

CHIEVO (4-4-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Tomovic, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Rigoni, Giaccherini; Meggiorini, Inglese

La sintesi

Come la Juventus anche il Napoli soffre per conquistare i tre punti. Mertens fallisce un calcio di rigore contro un super Sorrentino. Stepinski a sorpresa porta in vantaggio il chievo su errore di koulibaly. Il pareggio arriva con un colpo di testa di Milik. Nei minuti finali il piazzato di Diawara a far esplodere il San Paolo all’ultimo minuto. Napoli-Chievo 2-1.

HELLAS VERONA-CAGLIARI, LE FORMAZIONI UFFICIALI

VERONA (4-4-2): Nicolas; A. Ferrari, Bianchetti, Vukovic, Souprayen; Romulo, Fossati, Zuculini, Fares; Cerci, Aarons.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Castan, Pisacane; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Lykogiannis; Sau, Pavoletti.

La sintesi

Un match bloccato, con pochissime emozioni. La spunta il Verona al termine di un match davvero combattuto. Decisivo il gol su calcio di rigore di Romulo. Gli uomini di Pecchia tengono viva la corsa per la salvezza.

UDINESE-LAZIO, LE PROBABILI FORMAZIONI

UDINESE (3-5-2): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Zampano, Barak, Balic, Jankto, Adnan; Lasagna, Maxi Lopez.
A disposizione: Scuffet, Borsellini, Pezzella, Nuytinc, Widmer, Pontisso, Ingelsson, Hallfredsson, De Paul, Perica. Allenatore: Massimo Oddo.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Murgia, Lulic; Felipe Anderson; Immobile.
A disposizione: Guerrieri, Radu, Bastos, Caceres, Patric, Basta, Lukaku, Di Gennaro, Luis Alberto, Nani, Caicedo. Allenatore: Inzaghi.

La sintesi.

La Lazio torna terza e aggancia la Roma alla Dacia Arena. Partono male gli uomini di Inzaghi che subiscono subito la rete di Lasagna. Reazione biancoceleste affidata a Ciro Immobile che trova il pari dopo un’azione fortunosa. Il successo, invece lo regala Luis Alberto che trova la 9a rete stagionale e fa volare la Lazio. Udinese-Lazio 1-2.

MILAN-SASSUOLO, LE PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (4-3-3) Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Montolivo; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: A. Donnarumma, Storari, Abate, Antonelli, Musacchio, Zapata, Bonaventura, Locatelli, José Mauri, Borini, André Silva, Kalinic. Allenatore: Gennaro Gattuso.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Dell’Orco, Acerbi, Peluso; Lirola, Missiroli, Sensi, Mazzitelli, Rogerio; Babacar, Politano. A disposizione: Pegolo, Marson, Lemos, Biondini, Duncan, Cassata, Frattesi, Berardi, Matri, Pierini, Ragusa. Allenatore:Giuseppe Iachini.

La sintesi

Finisce 1-1 il posticipo tra Milan e Sassuolo. Partita equilibrata al Meazza. Nella ripresa i rossoneri provano a spingere ma vengono puniti dalla rete di Politano. Dalla panchina Gattuso manda in campo Kalinic che trova la rete del pareggio in mischia. Nel finale assalto rossonero con Bonaventura che dalla distanza chiama Consigli ad uno straordinario intervento al 96′ che salva il risultato e regala un punto preziosissimo agli emiliani.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui