Notizie Milan, Gattuso: “Abbiamo tirato in porta 21 volte, non cerco alibi”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato a Premium Sport dopo il pari contro il Sassuolo a San Siro:

Ultime Milan, le parole di Gattuso

“Abbiamo creato molto anche nel primo tempo, stasera non è una questione di punte abbiamo tirano in porta 21 vole. Se si gioca con una punta, tocca alle mezzali, e questo non lo abbiamo fatto bene. Oggi ci è andata anche bene, potevamo perderla

Stanchezza? Non mi interessa, non voglio alibi, c’è un po’ di stanchezza ma non è quello il problema. E’ mancata la cattiveria negli ultimi 20 metri. Poi abbiamo provato a fare il 3-3-4 che non abbiamo mai provato, e se non lo fai rischi di fare brutte figure. Dobbiamo cercare e credere alla Champions fino alla fine. Ma di cosa parliamo? Abbiamo tirato 21 volte, loro hanno tirato poche volte e hanno fatto un gol. Dopo mesi che si tira la carretta ci sta che qualcuno soffra un po’, ma non cerchiamo alibi.

Cutrone? Non è lui il solo problema, lui deve attaccare la profondità, lo ha fatto ma non sempre. Se non facciamo gol è un problema, questo ci manca, la mole di gioco che facciamo è grande.

Gli attaccanti vivono per il gol, sono felice per la rete messa dentro da Kalinic, ma ora penso che abbiamo perso una grande occasione per rimanere attaccati alle altre. Non mi è piaciuta l’interpretazione della gara, siamo stati arruffoni, è la colpa è la mia. Ho cercato un 3-3-4, ma senza provare è normale che le cose possano non andare. Bonucci? Era a 50 metri, ma non voglio fare polemiche, l’arbitro avrà avuto le proprie ragioni. Non giudico nessuno, giocheremo con Musacchio e con chi avremo a disposizione”.