Il Napoli riesce ad avere la meglio del Chievo in una partita che fino all’89’ significava l’addio del sogno scudetto: poi Milik e Diawara riaprono il campionato

Napoli Chievo Verona gol | Sembrava una partita maledetta per gli azzurri, che hanno sbagliato un rigore con Mertens al 51′: il belga è sembrato decisamente sottotono. Poi al 73′ il Chievo è riuscito anche a passare in vantaggio con Stepinski. Il tutto è nato da un errore di Koulibaly, che ha battuto in tutta fretta un calcio di punizione poco fuori la propria area di rigore. Il pallone era diretto verso Tonelli, pallone troppo lungo. A quel punto Giaccherini, ex di turno, ne ha approfittato per far partire il contropiede poi concluso dal preciso tiro di Stepinski.

Tra il San Paolo che rumoreggiava e qualche giocatore azzurro che perdeva le staffe, l’entra di Arkadiusz Milik ha cambiato la gara. Il polacco ha insaccato di testa all’89 scavalcando Sorrentino, fino a quel momento prodigioso.

A quel punto il San Paolo è tornato la bolgia dei tempi che furono e incitato i suoi fino al vantaggio, siglato da Diawara con un tiro a giro su azione da calcio d’angolo.

Invasione di campo istantanea a gioco interrotto prima del tempo: con qualche difficoltà l’arbitro ha riportato l’ordine in campo lasciando che si giocasse per i restanti secondi. Il risultato però non poteva più cambiare: il Napoli si riporta a -4 dalla Juve.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui