Torino, Mazzarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con l’Inter.

Torino, Mazzarri

Torino, Mazzarri | Torino-Inter è un giorno da ex per Walter Mazzarri che ha guidato i nerazzurri nel 2013-2014 e nelle prime 11 giornate del campionato successivo, prima dell’esonero. “All’Inter è stata un’esperienza positiva – premette il tecnico granata – ma gli allenatori vanno valutati in base ai giocatori che hanno a disposizione. E il tempo è stato galantuomo. Comunque sarebbe stato bello se non ci fosse stato l’esonero, che tra l’altro è stato il primo a livello personale: è stata l’unica cosa che mi ha dato fastidio”.

Torino, Mazzarri e il giovane Icardi

All’Inter, Mazzarri ha avuto anche un giovane Icardi: “Si vedeva già che era un attaccante di razza, si doveva solo affinare e completare – dice ancora -. Ricordo che io e i miei collaboratori abbiamo lavorato per migliorare il suo sinistro e adesso fa gol anche con quel piede. Ora Mauro si è consacrato un campione di livello internazionale”. (ANSA).