Felipe Anderson, centrocampista brasiliano della Lazio, ha parlato ai microfoni di Sky pochi minuti dopo il triplice fischio dei quarti di finale di Europa League contro il Salisburgo

felipe anderson lazio salisburgo

Lazio Salisburgo Felipe Anderson | 302 gol per la squadra biancoceleste nelle coppe europee. Il penultimo di questi l’ha segnato il brasiliano nella vittoria dei biancocelesti contro gli austriaci targati Red Bull. Dopo un periodo di infortuni e poi di scontri con Inzaghi, il centrocampist sta tornando ai livelli che hanno incantato i tifosi biancocelesti. “Siamo un po’ arrabbiati per gli episodi”, ha affermato nel post-partita, “ma non possiamo lasciare che ci influenzino. Quando giochiamo palla a terra sappiamo che siamo forti. Stiamo lavorando tanto, abbiamo studiato un sacco il Salisburgo, sappiamo della loro intensità, non potevamo avere atteggiamento diverso.

Miglior Felipe? Ho detto che col lavoro potevo crescere ancora, c’è stato un periodo no ma adesso devo continuare così e dimostrare di essere all’altezza. Quando siamo entrati in campo abbiamo visto tutti che saltavano sostenevano, è sicuramente un uomo in più in campo”.