Calciomercato Milan, per Donnarumma sarà l’ultimo derby

Calciomercato Milan, addio a Donnarumma. Come riportato da Tuttosport sarà l’ultimo derby, anche se magari nessuno lo strilla, nessuno lo urla. Anche i tifosi fanno finta di nulla ma che Gigio Donnarumma possa essere in campo contro l’Inter anche nella prossima stagione, è sinceramente improbabile.milan, donnarumma

Mercato Milan, la porta sarà affidata a Reina

Il Milan non ha fatto nulla per nascondere l’ingaggio di Reina, che ha già effettuato anche le visite mediche. E che ha firmato/firmerà un contratto da tre milioni di euro a stagione. Reina non può rappresentare, con queste premesse, il prototipo del panchinaro.

La partenza di Gigio Donnarumma comporterà, come immediata conseguenza, anche quella del fratello Antonio, che peraltro proprio nel derby di Coppa Italia ha disputato una delle uniche due partite quest’anno. Si aprirà anche la caccia al secondo: Plizzari, dopo un buon avvio di stagione, ha perso il ruolo di titolare nella Ternana; meglio sta facendo Gabriel, che con l’Empoli sta viaggiando verso la serie A. Incerto il futuro di Storari.

Ultime Milan: il PSG e il Real su Donnarumma

Se dunque, ci sono pochi dubbi sulla cessione di Donnarumma, molto più complicato è provare a capire dove possa andare il giovane portiere rossonero. Al momento non ci si discosta molto dal solito binomio Real Madrid-Paris St Germain, due società con le quali Raiola ha già avuto diversi contatti in passato, ben prima che cominciasse a occuparsi del futuro del giovane portiere.Le uniche alternative potrebbero essere, al momento, Liverpool e Bayern Monaco.

Altro bel dilemma è il prezzo: secondo Raiola, una cifra adeguata potrebbe essere intorno ai 40 milioni. Il Milan non arriva a chiederne il doppio, ma certamente non è disposto a scendere sotto i 60 milioni.

Calciomercato Inter: ultimo derby anche per Brozovic

Sempre secodno Tuttosport, lo scostante Marcelo Brozovic è, da tempo, l’uomo in uscita dell’Inter e quello di oggi potrebbe anche essere il suo ultimo derby (finora ne ha giocati solo tre, un pari e due sconfitte). Anche oggi, nonostante sia diventato uno dei punti di forza della squadra di Spalletti nella rinascita di marzo, Brozovic rimane il giocatore che il club ha individuato per fare cassa e mettere a posto il bilancio.