Aldo Spinelli, presidente del Livorno, non ha digerito al sconfitta nel derby con l’Arezzo: ritenendo responsabili i giocatori, li ha costretti ad umiliarsi sul campo

livorno spinelli rissa

Livorno Spinelli rissa giocatori | C’è mancato davvero poco perché non si arrivasse alle mani. Come riportato da Livorno 24, questa mattina il presidente granata è arrivato all’allenamento visibilmente contrariato dalla sconfitta nel derby di qualche giorno fa. Così ha accusato i giocatori di scarso impegno e poi li ha obbligati e pesarsi davanti a lui per verificarne la forma. Un gesto che ha generato malcontento diffuso, finché due giocatori non hanno sbottato.

Prima il bomber Vantaggiato ha deciso di lasciare quella particolare seduta d’allenamento, rifiutandosi di salire sulla bilancia. Decisamente più diretto il portiere Mazzoni, arrivato a brutto muso con Spinelli: solo l’intervento dello staff dirigenziale ha evitato che partisse una rissa. I due giocatori attualmente sono fuori rosa, nonostante la mediazione di Foschi e Protti: anzi, l’ex bomber, attualmente dt della squadra, presenterà probabilmente le sue dimissioni.  Il tutto mentre il Livorno è ancora in piena lotta per raggiungere la Serie B.