Stefano Pioli ha dedicato il primo pensiero alla fine di Udinese-Fiorentina a Davide Astori: proprio a Udine lo scorso 4 marzo è venuto a mancare a tutto il calcio italiano

Fiorentina Udinese Pioli | “Non era facile tornare qui”, ha svelato Stefano Pioli a Sky, “i ragazzi sono forti e sensibili e vogliono proseguire quello che avevamo cominciato con Davide, il cui ricordo resta sempre vivo tra noi”. Riguardo alla partita, l’allenatore è soddisfatto ma senza euforia: “Sono importanti le prestazioni, da un po’ stanno arrivando anche i risultati perché giochiamo bene. Ora dobbiamo soltanto pensare a vincere più partite possibili”.

“La squadra ha sempre fatto bene, tranne a dicembre dove ci sono stati alcuni momenti negativi. Chiesa sta crescendo e credo che abbia ancora grandi margini di miglioramento. Sta acquisendo man mano sempre più esperienza e ha tanta personalità, ma non dobbiamo fare l’errore di dare tutto in mano a lui. Ci mancherà con la Roma, ma proveremo a trovare soluzioni alternative”, ha concluso Pioli.