Il Genoa ha archiviato il pareggio con la SPAL, ora è il momento di guardare al prossimo avversario. Al Ferraris domani arriverà il Cagliari, reduce dal ko interno col Torino

Genoa, Ballardini

Genoa Cagliari Ballardini | “Quella di domani col Cagliari è una partita importante, come lo sono anche le altre, ma non è un match point, ha affermato il tecnico, “il Cagliari ha investito molto sul mercato estivo e ha calciatori molto interessanti, a partire da Pavoletti: la posizione occupata in classifica non rispecchia il valore della rosa. La squadra di Lopez ha uno spessore diverso rispetto alla Spal, che ha dimostrato di essere compatta e in salute. La cosa importante in questo momento della stagione è soltanto fare punti, perché i punti pesano sempre di più”.

Inevitabile non pensare a qualche cambio con tre gare in sette giorni, con Ballardini che dovrà fare anche i conti con le assenze per squalifica di Taarabt e Bertolacci: “Andrea sarà assente per squalifica, però la squadra ha sempre reagito bene alle assenze: abbiamo calciatori affidabili e bravi in grado di sostituirlo.  Lapadula? È un giocatore che non si risparmia mai, sabato si è preso la responsabilità di battere anche il secondo rigore, ha dimostrato grande forza di nervi. Quando la squadra fatica a giocare il primo che ne risente è l’attaccante: Gianluca è un giocatore molto generoso, io non lo fischierei mai”. Dai singoli al pericolo di un occhio puntato già al match con la Sampdoria ormai alle porte. “Il derby di sabato avrà zero incidenza sulla partita di domani”.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui