In questa giornata di festa, proviamo ad analizzare le quattro corse principali che si sono delineate nel nostro campionatospal, i convocati

Quella Scudetto, quella per la qualificazione in Champions League, quella per la qualificazione in Europa League e quella per restare in Serie A.

Infine eccoci arrivati alle parti basse della classifica, dove si lotta per non finire all’inferno. Escludendo il Benevento, praticamente condannato a retrocedere tra qualche giornata, sono addirittura 6 le squadre che lottano per restare nella massima categoria italiana: dal Cagliari a 29 punti fino al Verona a 22, passando per Chievo e Sassuolo a 28, SPAL a 26 e Crotone a 24. Tutte rinchiuse soltanto in 7 punti su ancora 27 disponibili.

Retrocessione: ecco chi è in pole per salvarsi

Attendendoci alle posizioni in classifica in questo momento, sia per organico che per esperienza sia Cagliari che Chievo e Sassuolo sono verso la permanenza in Serie A. Servirebbe un suicidio ma soprattutto prestazioni superbe da parte delle avversarie. Nonostante ciò nulla è chiaramente deciso: a livello di calendario il Cagliari sta messo meglio di tutti poichè ha affrontato tutte le big. Per Sassuolo e Chievo c’è ancora qualche match complicato, ma poi sono gli scontri diretti quelli che daranno la possibilità alle compagini di Iachini e Maran di conquistare la salvezza.

Le ultime 3 si giocano l’ultimo posto disponibile

Restano dunque di conseguenza SPAL, Crotone e Verona: tutte e tre racchiuse in 4 punti, un grande equilibrio in questo mini campionato. Gli estensi probabilmente sono quelli che hanno dimostrato di avere le carte in regola per restare in questo torneo. Con la difesa meno battuta tra tutte le squadre coinvolte nella lotta per la salvezza, la squadra di Semplici si candida a fare la storia. Sempre con il permesso di chi la storia l’ha già fatta e poco meno di un anno fa. Chiaramente parliamo del Crotone che nonostante tutto si rivela spesso un avversario ostico e pronto a far storcere il naso a parecchi avversari. Infine resta il Verona che nonostante veda l’ultimo posto per la salvezza distante solo 4 punti dà la sensazione di non poterci arrivare. Gioco e prestazioni deludenti, caratteristiche principali del fallimento di Pecchia, che con questo organico poteva decisamente fare di più.

Alla fine di questi approfondimenti ecco il nostro pronostico rispetto a tutte le corse..

Scudetto

1) Juventus

2) Napoli

Champions

3) Inter

4) Lazio

Europa League

5) Roma

6) Milan

7) Atalanta

Serie B

18) Crotone

19) Hellas Verona

20) Benevento

A cura di Antonio Giordano

 

 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui