In questa giornata di festa, proviamo ad analizzare le quattro corse principali che si sono delineate nel nostro campionato

Quella Scudetto, quella per la qualificazione in Champions League, quella per la qualificazione in Europa League e quella per restare in Serie A.

Tocca alla corsa per un posto in Europa League essere analizzata. Due posti sono ormai verosimilmente occupati da due tra Roma, Lazio, Milan e Inter: di conseguenza resta soltanto un unico varco in cui la settima forza del nostro campionato si infilerà per timbrare il biglietto per l’Europa. Attualmente c’è l’Atalanta a 47 punti, ma appena 3 punti sotto ci sono anche Fiorentina e Sampdoria entrambe a 44 punti. Maggiore il distacco sul Torino a 39 punti.

Atalanta abituata a questo palcoscenico: sarà un assolo fino alla 38a?

In testa per adesso come detto ci sono gli uomini di Gasperini e probabilmente sono anche i favoriti per il raggiungimento di questo obiettivo. Ormai si sono affezionati ad una competizione dove in questa stagione hanno dato spettacolo e quasi eliminato il Borussia Dortmund. Adesso senza il doppio impegno gli orobici possono davvero fare parecchi punti da qui fino alla fine del campionato: domani ci sarà lo scontro diretto con la Sampdoria, poi sfide complicate attendono Gomez e co contro Milan, Lazio e Inter. Senza dubbio il calendario più difficile tra le pretendenti.

Sampdoria e Fiorentina a 44 punti: una arranca e l’altra vola

Appaiate, come detto, ci sono sia la Sampdoria che la Fiorentina. A pari punti, ma in questo momento in comunque c’è solo il punteggio. I viola infatti arrivano da 4 vittorie consecutive e domani saranno ad Udine per cercare di mangiare punti ad una tra Atalanta e Sampdoria, o addirittura ad entrambe. I blucerchiati invece sono in crisi nera, 3 sconfitte nelle ultime 3 e addirittura 10 reti subite negli ultimi 270 minuti. Eppure se si pensa ai centravanti delle due squadre la situazione dovrebbe essere ben delineata: 18 i gol di Quagliarella contro i 6 di Simeone, differenza abissale ma che a quanto pare non basta. Anche queste due compagini hanno sfide complicate: Giampaolo troverà Juventus, Lazio e Napoli mentre Pioli Napoli e Milan.

Per noi la favorita resta l’Atalanta, ma fino alla fine ci sarà da divertirsi, una lotta agguerrita da seguire fino all’ultimo minuto.

A cura di Antonio Giordano.