Miralem Pjanic, centrocampista della Juventus, ha parlato dei suoi anni alla Roma in un’intervista concessa a Il Messaggero

Le parole del centrocampista bianconeroJuventus Pjanic Barcellona Real Madrid

Luis Enrique è un uomo straordinario, tutti noi ci siamo dispiaciuti quando è andato via, purtroppo non c’erano i giocatori adatti per fare il tipo di calcio che lui concepiva. Zeman? Non c’era dialogo, a parte con Totti, che conosceva da anni. L’atmosfera era pesante, mi dava fastidio che non parlava con nessuno. Con Garcia all’inizio andava bene, è un buon allenatore, poi non ha saputo invertire il momento negativo e ci siamo persi. Spalletti? Un grande, è tosto, sono stati sei mesi importanti per la mia carriera con lui”.