Massimo Mauro a Repubblica ha analizzato così il momento della Juventus, tutto il sistema bianconero formato da dirigenti e staff. Queste le sue dichiarazioni.

Le parole di Mauromassimo mauro

La Juventus conferma di essere un gruppo straordinario. Prendo come esempio la prestazione di Marchisio, che chiamato in causa dal suo allenatore, è stato perfetto. Non ci sono più aggettivi per questa squadra, che magari a volte non sarà brillantissima dal punto di vista del gioco, ma è straordinaria sotto innumerevoli punti di vista.

“Mai un intervento fuori posto, non si espongono mai”

Questa squadra è un prodigio. E poi raramente ci sono disturbi dall’interno: nè dai giocatori, nè dalla società, mai una nota stonata. Non un intervento sbagliato del presidente, o di Nedved e Marotta. Non si espongono mai, mettendo allenatore e giocatori nelle condizioni di rendere al meglio ma anche di assumersi le proprie responsabilità senza avere alibi. Così si costruisce un gruppo vincente”.