FIGC, sarà commissariamento. Sibilia: “Fatti tutti i tentativi”. Gravina: “Chiedo scusa agli italiani”

| 29/01/2018 15:18

Figc, manca solo l’ufficialita’ per il commissariamento

Manca solo l’ufficialita’, ma ormai ci siamo, dopo quattro votazioni, la Figc va verso il commissariamento. E il nuovo commissario dovrebbe essere proprio Giovanni Malago’, presidente del Coni. L’ultimo atto di una giornata che sembrava infinita e’ avvenuto quando Cosimo Sibilia, candidato della Lega Nazionale Dilettanti alla presidenza della Federcalcio, ha chiesto ai propri delegati di votare scheda bianca. Scelta apre le porte al prossimo commissariamento della Federazione italiana giuoco calcio.

I risultati del ballottaggio sono stati Sibilia 1,85%, Gravina 39% e schede bianche 59%.

“Abbiamo fatto tutti i tentativi per fare un accordo per avere una larga condivisione, era un accordo con Gravina presidente. Evidentemente all’interno hanno avuto problemi, ma questo sta a significare quanto noi siamo stati responsabili”. Così il presidente della Lega nazionale dilettanti, Cosimo Sibilia, dopo aver chiesto alla sua componente di votare scheda bianca nell’assemblea elettiva della Federcalcio.

Parole che, pero’ contrastano con le affermazioni dell’altro candidato, Gabriele Gravina. “Ho una mia dignita’ e una mia coerenza. Pensare di rinnegarla solo per diventare presidente Figc non fa parte del mio modo di interpretare le regole del gioco. Chiedo scusa a tutti coloro che erano qui oggi e a tutti gli italiani. La partita doveva essere giocata fino in fondo. Poi qualcuno alla fine ha preso il pallone e se l’è portato a casa”. Il riferimento, neanche tanto velato a Sibilia.

Nessun eletto alla prima votazione.

Arriva l’esito delle prime votazioni per i candidati alla prossima presidenza della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio). Nessun eletto per la prima votazione: c’era da aspettarselo. La prossima votazione dovrebbe esserci fra un’oretta. Vedremo se in questo tempo ci sarà qualche alleanza, se qualcosa cambierà. Sibilia resta il candidato principale per diventare il presidente della Federazione dopo l’addio di Tavecchio.

 Per adesso le gerarchie sono queste

Cosimo Sibilia 39%

Gabriele Gravina 37%

Damiano Tommasi 22%

Uno dei retroscena di questo giorno di votazione è quello relativo ad Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli non ha partecipato alla prima votazione perchè non è riuscito in tempo ad accreditarsi, questo quanto riportato da Sky Sport.

AGGIORNAMENTO, 16.19 – Nessun eletto nemmeno alla seconda votazione, dunque si attenderà necessariamente la terza “possibilità”. Se nessuno arriva al 50% si andrà al ballottaggio tra i primi due. Questa la classifica momentanea: Sibilia 40%, Gravina 36%, Tommasi 22%.

AGGIORNAMENTO, 17.00 – Anche la terza votazione non ha sortito alcun effetto. Nessun eletto e allora si va al ballottaggio che vedrà protagonisti Cosimo Sibilia e Gabriele Gravina rispettivamente al 38% e al 36%. Tommasi con il suo 20% viene “eliminato” dalla corsa per la presidenza.

AGGIORNAMENTO, 17.31 – I calciatori non decideranno di votare bensì di presentare schede bianche. Dunque il 20% non voterà nessuno e se nè Sibilia nè Gravina arriveranno al 50% si andrà al commissariamento.


Continua a leggere