Cristiano Ronaldo ha una causa pendente con il fisco spagnolo, che gli chiede 14,7 milioni: Jorge Mendes nega ogni coinvolgimento nel processo.

Mendes si chiama fuori dal processo Ronaldo

Come riportato dal quotidiano spagnolo As, il super-agente avrebbe espresso la propria posizione in merito agli inquirenti attraverso una video-conferenza in diretta da Oporto, dove di lì a poco sarebbe partito con un jet privato alla volta di Parigi per la cerimonia di consegna del Pallone d’Oro. L’asso brasiliano, parlando di tale procedimento, aveva affermato come fosse stata colpa “della negligenza di alcuni suoi collaboratori“: tutto negato da Jorge Mendes, che oltre alla sua posizione difende anche quella del nipote Luis Correia e del collaboratore Osorio De Castro. Nonostante l’ingente somma che Ronaldo dovrà pagare in caso di sconfitta (14,7 milioni di euro), l’attaccante ha rifiutato di patteggiare.