Molestie Tavecchio, la Cortani (pres. Lazio femminile) risponde: “Non l’ho denunciato io”

| 22/11/2017 10:00

Nella giornata di ieri è scoppiato il caso di molestie sessuali imputate a Carlo Tavecchio. Il Corriere dello Sport, come riportato nell’edizione odierna, ha cercato di dare un volto alla dirigente sportiva pronta a portare in tribunale l’ormai ex numero uno della FIGC.

Caso Molestie Tavecchio: ecco le parole di Elisabetta Cortani

Una giornata a inseguire tracce e indizi che portano tutti gradatamente verso Fiumicino. E’ lì che vive la sua vita, da sempre molto vissuta, Elisabetta Cortani. Poco più che cinquantenne, presidente della Lazio femminile, una lunga frequentazione con via Allegri, un turbolento rapporto societario con Lotito: “Io? No, non sono io quella che state cercando. Non capisco perchè dovrei essere io”.

La Cortani ha poi aggiunto al cronista: “Cosa penso di questa vicenda, delle accuse di molestie? Se fosse vero direi ben vengano certe denunce, se circostanziate. Insomma, se venisse provato quel che ho letto, si aggiungerebbe squallore allo squallore di questa situazione generale”. 


Continua a leggere