Lorenzo Insigne ha rilasciato una lunga intervista a Sky Sport raccontando le proprie sensazioni dopo la mancata qualificazione al Mondiale. La sua assenza ha fatto storcere il naso a molti e lo stesso attaccante partenopeo non ha nascosto il suo malcontento: “Ho sempre accettato le scelte del mister, non ho nessun rimpianto. Per lui erano quelli gli uomini giusti. Con la maglia della nazionale le scelte si accettano sempre”.

Insigne, arriva lo sfogo dopo la mancata promessa di Ventura

Ventura, come rivela l’edizione odierna de Il Mattino, a Coverciano gli aveva ammesso che a Solna l’avrebbe escluso, ma gli promesso: “Giocherai a Milano”. Le cose però vanno diversamente: il ct si impunta sul 3-5-2 e nemmeno a gara in corso gli dà una chance nonostante la reazione furiosa di De Rossi. E Insigne ha pianto per questo, con JorginhoImmobile negli spogliatoi anch’essi in lacrime.

“Sono deluso, non ho parole”, ha ammesso Lorenzo ai suoi fratelli, che gli hanno fatto compagnia a Milano. Luigi Sepe, amico e compagno di squadra al Napoli, è tra i primi a tirarlo su, così come Antonio Cassano, suo amico da una vita.