Dopo la sosta per le Nazionali la Juventus di Allegri deve fare i conti con acciacchi e lunghe trasferte aeree. Come riportato da Tuttosport, i bianconeri sono già proiettati alla Sampdoria, per poi al Barcellona. È l’unico modo per riprendersi da una batosta epocale come quella che hanno subito anche gli azzurri-bianconeri. Anche così si può leggere la rinuncia al giorno di riposo da parte ad esempio di Giorgio Chiellini, da subito al lavoro in quel di Vinovo, svolgendo un programma personalizzato di scarico.

Juventus, le ultime da Vinovo: Allegri prepara le mosse anti Samp e Barcellona

Aspettando che alla spicciolata rientrino anche tutti gli altri nazionali, ecco che nel frattempo agli ordini di Massimiliano Allegri si sono già aggiunti i vari Mario Mandzukic, Mehdi Benatia e Stephan Lichtsteiner che avevano staccato il biglietto per la Russia durante il week-end. Ed è già arrivato allo Juventus Center anche Juan Cuadrado, costretto a tornare alla base in anticipo a causa di un affaticamento muscolare che lo ha reso indisponibile per l’amichevole della sua Colombia con la Cina. Il problema all’adduttore sinistro è stato così valutato dallo staff sanitario bianconero, con il colombiano che ha già dato il via al lavoro personalizzato per rientrare il prima possibile. Con il Barcellona alle porte, diventa quindi difficile ipotizzare un utilizzo di Cuadrado già dal primo minuto domenica pomeriggio. Saranno Federico Bernardeschi e Douglas Costa a lottare per una maglia da titolare sulle fasce insieme con Mario Mandzukic.

Scalpitano nel frattempo tutti quegli elementi che da Torino non si sono mai mossi, loro malgrado. A maggior ragione sarà Gonzalo Higuain ad essere atteso per guidare l’attacco e la Juve in tutto il periodo di fuoco che attende i bianconeri al rientro dalla sosta. Così come ricerca di continuità e voglia di riscatto fanno parte del bagaglio a mano sempre a portata di Claudio Marchiso e Mattia De Sciglio, entrambi capaci di ritrovare il posto da titolare in campionato proprio nell’ultimo contestato atto disputato in campionato contro il Benevento. E contro la Samp potrebbe essere anche l’occasione per vedere all’opera per la prima volta, magari a partita in corso, quel Benedikt Höwedes che tutto il popolo bianconero attende fin dal momento della firma.