Milan, Han Li risponde a Berlusconi: “Ecco come troveremo i soldi”

| 26/10/2017 11:20

Milan, la risposta di Han Li a Berlusconi

Milan, proprio quando l’ombra lunga di Berlusconi stava nuovamente concretizzandosi all’orizzonte, ecco la risposta di David Han Li. I soldi ci sono, ci saranno, e le strategie per portarli a Casa Milan sono tutt’altro che campate in aria.

La prima mossa della nuova dirigenza rossonera, infatti, è quella di allargare i confini territoriali su cui sviluppare l’influenza commerciale del club. Lo ha spiegato bene al blog Calcio&Finanza Lorenzo Giorgetti, chief commercial officer del Milan. «Abbiamo effettuato una revisione dei piani e delle aspettative iniziali sui ricavi realizzabili in Cina e abbiamo deciso di allargare il perimetro delle attività nella regione a tutto il Far East. Ci sono infatti anche altri mercati, a cominciare dall’Indonesia, dove il Milan ha una grande base di tifosi e simpatizzati. Puntiamo a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo dati all’inizio, faccio presente che oggi il Milan non ha alcun regional sponsor nell’area dell’estremo oriente».

Resta poi confermata l’intenzione di lanciare il proprio canale tematico in Cina, attraverso una piattaforma locale a cui vendere il prodotto o attraverso una piattaforma digitale con contenuti a pagamento. Avrà forse ragione Francesco Calvo, responsabile dei ricavi del Barcellona: «Si parla tanto dello sfruttamento del mercato cinese ma i ricavi sono inferiori a quanto alcune squadre italiano aspirano ad avere, quel mercato è orientato su se stesso. 26/10/2017 2/2 Quelle aziende non hanno bisogno di farsi conoscere nel mondo perché il mercato domestico è molto importante». 

(fonte: QS)


Continua a leggere