Torino, senza Belotti è arrivato il momento di Niang

| 05/10/2017 09:00

In casa Torino si dovrà fare a meno di Andrea Belotti nel prossimo mese. Come riportato da Tuttosport, i granata si affideranno a Niang per cercare di sopperire all’assenza del Gallo.

Niang, Cairo: “Sono convinto che presto riuscirà a darci quello che tutti noi ci aspettiamo da lui”

L’ex Milan è stato l’acquisto più costoso da quando Cairo è presidente (circa 15 milioni più bonus) e ha l’esperienza per trascinare i compagni. Dunque tutto l’ambiente granata si aspetta molto da lui. Nonostante le difficoltà iniziali, il francese può contare sul supporto di tutto l’ambiente. Basta vedere quello che è successo dopo il suo gol, peraltro molto bello, al Verona: tutti sono corsi a festeggiarlo invitando il pubblico ad applaudirlo.

Proprio la rete realizzata contro gli scaligeri, si augurano Mihajlovic e Cairo, potrebbe aver sbloccato Niang. “Ho massima fiducia in Niang, tutti noi l’abbiamo, ricordo le sue partite con il Genoa e con il Milan e l’abbiamo preso anche per questo. Sono convinto che presto riuscirà a darci quello che tutti noi ci aspettiamo da lui” ha dichiarato il numero uno del toro.

Il compito non è facile ma Niang è pronto a non far rimpiangere eccessivamente Belotti. I granata, infatti, non possono più permettersi di buttare via altri punti visto che in questo senso hanno già dato. S per un’esigenza psicologica di mantenere il contatto con la zona Europa: allontanarsi da quel sesto posto occupato oggi rischierebbe di riportare i granata in una dimensione di aurea mediocritas tale da demoralizzare i protagonisti e la piazza. Si comincia da Crotone: il franco-senegalese è chiamato subito alla prova di maturità.


Continua a leggere